Per una volta mi piace di più l’outfit dell’amica di Alexa Chung, rispetto a quello di Alexa.

che tra l’altro non è nemmeno truccata, o sbaglio?


però la adoro, sempre tutta accollata e vestita da nonna anche in un Valentino, e quel suo accento inglese stupendo, e il “Cheers” alla fine. Devo trasferirmi in Inghilterra,quanto mi piace questa parlata


un wof di approvazione per il maglione di Balenciaga Pre-Fall 2011

Cosa vedono i miei occhi?? Paris Hilton vestita bene? Sogno o son desta?

Questo vestito è di Max Mara, presente in showrrom. L’ho visto così tante volte che mi viene da vomitare.

La tipa di FashionVibe ha tirato fuori un cappotto cammello con cintura, anche questo un capo che vedo quotidianamente da Max Mara, e pur capendo che è un bel cappotto e blablabla non riesco a farmelo piacere, e mi sembra una vestaglia (soprattutto beige). Mi sento poi di sconsigliarlo fortemente a tutte le donne sotto il metro e settanta.

Vogliamo parlare di Barbra sull’ultimo numero di Harper Bazaar? Direi che il minimal non è il suo stile. Barbra ti amo (a dispetto delle scelte cinematografiche che fai ultimamente)


Come ha gentilmente commentato la blogger di Redcarpetfashionawards, Natalie deve avere avuto una brutta giornata, prima dello scatto di questa foto… forse le paperine non sono state la scelta giusta.

Maria di Vanillascented si è comprata un turbante di pelle bianca. Scusate ma mi viene da ridere.

Ultima foto di Kate Moss in ordine di tempo. Ora, Kate Moss è sempre un’icona di stile etc etc, ma diciamolo, si veste mai in maniera diversa da questa? Ah scusate, c’è la variante skinny jeans+ la parte sopra di questo outfit. Ci credo che non sbaglia mai, si veste sempre esattamente uguale da 10 anni. Nero, grigio, bianco, blazer, skinnes, shorts…

e vi lascio così, con quell’esempio di semplicità e grazia che sono le sorelle Kardashian.
Anzi no, con una massima di Joe Squillo: “è la moda, che ci porta sopra l’arcobaleno, dove il cielo è sempre più blu e i sogni diventano realtà”.
Jo, impara l’inglese o almeno preparati le domande prima delle interviste, và, che almeno avresti un motivo per giustificare la tua presenza a condurre un programma sulla moda…(domande come “cosa indossi oggi?”, seguite dall sguardo incerto del malcapitato di turno, che di solito risponde “un abito, degli stivali…” non valgono).

7 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. rockandfiocc

    20/01/2011 alle 12:35 AM

    ValeF: sono d’accordo, si.
    Fishlady: auguri!!
    Nellj: veramente?
    Non ho detto che il cappotto è brutto, solo che a me non piace. Quello della foto è uno Zara

    Rispondi
  2. Anonymous

    19/01/2011 alle 3:03 PM

    scusa ma lavori ancora a Max Mara?
    noto che spesso ne parli in modo negativo, non hai paura che qualcuno che lavora nel gruppo legga? Ricorda che il mondo e’ piccolo e cosi’ facendo stai sputando nel piatto dove mangi….

    Rispondi
  3. [email protected]

    19/01/2011 alle 2:37 PM

    concordo con te sul cappotto Max Mara, sembra proprio una vestaglia anche se si vede che tessuto e taglio sono di qualità.
    Il colore cammello poi non mi piace proprio, perlomeno addosso a me

    Rispondi
  4. Nellj

    19/01/2011 alle 12:51 PM

    ma si dai,la Natalie e’ incinta, quindi passiamole le ballerine.
    quanto alla Kate,adesso non e’ testimonial di Liu Jo per la P/E?

    Rispondi
  5. fishlady

    19/01/2011 alle 10:53 AM

    pure io sono incinta, quindi capisco bene la natalie (anche se per ora ho perso peso a furia di corse in bagno, e i miei vestiti taglia 38 mi stanno pure larghi).

    Rispondi
  6. ValeF

    19/01/2011 alle 8:27 AM

    Natalie Portman, che tra l’altro è una delle donne più belle ed eteree che ci siano in circolazione, è incinta.. forse è per quello che ha messo le paperine, capiamola!

    Rispondi
  7. PUNKIE

    19/01/2011 alle 7:22 AM

    cara a cneh stavolta mi trivi d’accordo praticamente su tutto!
    Kate è Kate, ma è davvero sempre vestita uguale!

    Alexa è sempre adorabile, io la odio quella ragazza, è troppo chic.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *