La scorsa estate è stato ripubblicato un fumetto speciale, “La villaine Lulu”.
E’ stato pubblicato per la prima volta nel 1967 daClaude Tchou, e indovinate chi è l’autore?
Yves Saint Laurent in persona. Yves lavorava al tempo da Dior, ed è rimasto per dieci anni su un progetto chiamato :”Contes pour enfants sadiques ou avancés”. Da lì è uscito il personaggio della Villaine Lulu .Lulu e´una bambina impertinente, perversa, che mangia tantissimo, beve scotch, fuma, malmena gli altri secondoi suoi umori, mostra sempre il sedere a tutti e vive con un grosso topo bianco che parla solo inglese e dorme ai suoi piedi. Si veste sempre allo stesso modo: minigonna rossa, calzette nere, cappello di paglia da gondoliere e mutandine Petit Bateau che fa vedere a tutti.
“Eravamo giovani, volevamo divertirci,” scrisse Saint Laurent alla fine del libro. “Spesso, dopo le 6, uno dei desginer di Christian Dior si vestiva. Una sera, uno si e´tirato su i pantaloni fino alle ginocchia. Nel camerino delle modelle ha trovato una sottogonna di tulle rossa e un cappello da gondoliere. Gli ho detto tu sei la villaine Lulu. ”
Nelle strisce Yves prende in giro i suoi contemporanei, i suoi parenti e il mondo della moda di quel tempo. Le situazioni in cui Lulu si trova sono quelle della vita quotidiana, con allusioni alle persone dell epoca, con giochi di parole che fanno riferimento a marchi (per esempio in una sequenza parla di un “grand couturier”, chiamato C. Dior, che fa solo vestiti orribili-

Il fumetto e´stato pubblicato solo dopo la rottura di Yves con la maison Dior).
Ysl ha specificato che questo non e´un libro per bambini. Ci sono scherzi razzisti, immagini violente e offese alla chiesa che hanno causato scalpore, all’ epoca.
E pensare che sembra così carina, con quella gonnellina e il cappello da gondoliere!

5 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. ROCK AND FIOCC

    11/01/2011 alle 1:02 PM

    è esaurito dappertutto, purtroppo!

    Rispondi
  2. BaiLing

    11/01/2011 alle 11:22 AM

    Ma che bello, delizioso davvero questo fumetto!
    Secondo te dove si puo’ comprare? Amazon.fr?!?

    Rispondi
  3. ValeF

    11/01/2011 alle 11:09 AM

    apperò, ho sempre amato Ivo, mi documenterò meglio su questa bimbetta impertinente..bello il topone bianco con cui vivere.. peccato che poi i topi nella realtà- soprattutto quelli grossi – non siano poi così carini..

    Rispondi
  4. Maurizia - Torino Style

    11/01/2011 alle 10:41 AM

    hahaha, divertente, non lo sapevo!

    Rispondi
  5. Sarinski

    11/01/2011 alle 4:54 AM

    Devo subito procurarmene una copia.
    Grazie.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *