Tamara la Tamarra (che si potrebbe tranquillamente chiamare anche Jessica) è la versione trash di Ginny. Un po’ più tamarra appunto, ma con la stessa passione per loghi, capi appariscenti e una presenza non esattamente sussurrata.

ABBIGLIAMENTO

Per Tamara lo skinny non è mai tramontato, ed è meglio se decorato con borchiette, strappi, toppe di pizzo e lavaggi strani. In estate lo favorisce in bianco ottico.

Le piacciono le aderenze e il vedo non vedo, quindi via libera a canotte di pizzo, tulle vari, e soprattutto il reggiseno con spallina in plastica trasparente. Il tocco di luce è importante, quindi brillantini e paillettes sono sempre apprezzati (in tempi di Covid, anche sulle mascherine). Appena il tempo lo permette (Marzo) va di collant 15 denari, di cui possibilmente si deve vedere la parte più scura spuntare dalla minigonna o dagli shorts, chiodo di finta pelle striminzito e smanicato in finta pelliccia. La cintura è spesso in pendant con scarpe e borsetta, se possibile tutto in vernice (brilla di più).

Più che la seta ama il raso (più lucido), più che la pelle l’ecopelle. Ovviamente l’animalier è una stampa a lei molto cara e non importa sia per una cresima, un funerale o un battesimo, un po’ di leopardato non guasta mai.

I Leggings sono fondamentali per Tamara, che li indossa sempre un po’ trasparenti, forse uno stratagemma per fare vedere il tanga. Altra sua passione è quella per i colori fluo, che esaltano la sua perenne abbronzatura. In casa le piace stare comoda, indossa tutoni Kali King e Adidas in acetato.

Nessuno potrà mai mettersi tra lei e le sue borse Louis Vuitton e Michael Kors. Ama molto che il logo di tutti i suoi brand preferiti sia ben visibile quando li indossa, quindi appena ha un po’ di budget si compra la cintura con la doppia G, e per tutto il resto c’è Shein.

Sulle calzature spazia: lo zoccoletto con zeppa di sughero è sempre un evergreen, oppure il sandalo gioiello, la ginnica dorata o argentata, e soprattutto ama lo stivaletto chiuso, in tutte le stagioni, anche con vestitini e gamba nuda (meglio se in camoscio con frange). Quando lo porta, il tacco è sempre rigorosamente 12 cm mentre se vuole stare comoda ci sono le Air max, le Fila e le Alexander McQueen. In generale, Tamara la story sulle scarpe “nuove arrivate” te la fa.

In spiaggia usa costumi con grandi coppe cosparse di pietre argentate, slip a brasiliana o perizoma e il pareo effetto uncinetto con frange, per creare un effetto vedo/non vedo. Come accessori, grandi borse, cavigliera, zoccoli con tacco.

 

BEAUTY

Tamara ama il gel in colori accesi sulle unghie tagliate ad artiglio, tenute lunghissime, sempre con anulare brillantinato (gliele fa la cugina di una sua amica che fa la scuola di estetista). La piastra per stirare le meches sui suoi capelli nero corvino o freschi di shatoush (purtroppo tendente al giallo) è accessorio fondamentale, così come la iqos, anche spenta ma sempre in mano. Per il trucco serve tanto kajal, ciglia finte e rossetto rosso mat a lunga tenunta. Il filler alle labbra da fare ogni 6 mesi le ha cambiato la vita, così come il tatuaggio alle sopracciglia. Per avere l’alito fresco ha sempre una chewing-gum in bocca che spesso mastica rumorosamente e per avere la pelle come baciata dal sole le lampade in inverno sono d’obbligo.

Ama adornare il suo corpo con tattoo, specialmente con le iniziali dei figli, dei genitori se deceduti, di segni zodiacali e date importanti. Non disdegna anche le frasi di Vasco (la più quotata “perché la vita è un brivido che vola via”) e anche tatuaggi di gatti e animali domestici. Il tribale e la farfallina (ultimamente anche “resilienza”) immancabili su omero e sul fondo della schiena. Molto quotato anche piercing alla lingua e sul dente (ovviamente di brillantini), e i dermal sullo zigomo o sul petto. Nelle foto si devono vedere, quindi gamba un po’ piegata e linguaccia (#badgirl).

 

AMORE E AMICIZIA

É fidanzata con Christian, il personal della sua palestra, che usa palesemente per dimenticare Fabio, per gli amici Fabione o Fabietto (dipende dalla stazza), suo primo grande amore conosciuto in piena botta da lsd al rave di musica techno su qualche colle sperduto in adolesccenza. Ogni occasione è buona per ricordarti che il tuo ragazzo vuole lei, non te, e appena si fidanza posta ovunque foto in cui limona con caption ” a chi ci vuole male” e canzone presa dal soundtrack di 50 sfumature di grigio. Suo figlio si chiamerà Kevin Gerardo, come il nonno.

La sua migliore amica, Jessica, è anch’essa una Tamara (“amiooo”), hanno un tattoo insieme con scritto “sore ti amo” o “I migliori anni della nostra vita”. Ah, se tocchi la sore, sei morta, perché Tamara è un pelo rissosa.

GUSTI MUSICALI

Spazia da Venditti a Vasco Rossi (se è una Tamara romantica – bio di instagram ” se mordo una fragola mordo anche te”), da Franchino a Nina Kravitz. Non disdegna anche i neomelodici.

STILE DI VITA

Tamara si sposta per la città con la sua macchinina bianca con coprivolante rosa in pelo, è felice quando può passare per via Montenapoleone a vedere tutte le vetrine e vuole assolutamente l’ultima Vuitton fuxia. Guarda il GF e tutti i programmi di Maria de Filippi come fosse un’omelia di redenzione e su Instagram segue famosissime influencer che le somigliano un pochino come gusti. Anche lei vorrebbe fare l’influencer e le piace raccontarsi sui social.

Taggato in: ,

5 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Mara

    10/09/2021 alle 10:04 PM

    mai viste XD ma ci sono a Milano?

    Rispondi
  2. Francesca

    30/07/2021 alle 8:21 PM

    Ho riso, tanto… Tantissimo

    Rispondi
  3. Giada

    30/07/2021 alle 12:05 PM

    Ovviamente la Tamara abita a Ciny!!! (Cinisello balsamo, per chi non lo sapesse!)
    Firmato… Una Cinisellese

    Rispondi
  4. Olly

    30/07/2021 alle 11:29 AM

    e’ strepitoso !!!!! leggo e visualizzo all’istante !!!! simpaticissimo !!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *