Premessa: con ” a poco” in questo articolo intendo dire sotto i 100 euro. Sicuramente per qualcuno 100 euro per un profumo non sono pochi ma considerate che la profumeria è un po’ come la moda: c’è il fast fashion, c’è l’alta moda, c’è il lusso, ci sono i marchi indipendenti e tutti hanno una fascia prezzo diversa. I profumi cosiddetti di nicchia costano di solito di più perché c’è tanta ricerca dietro le fragranze, si usano materiali pregiati e in alte quantità, hanno distribuzioni più piccole che non possono ammortizzare i costi come potrebbe fare che so, Dior. Però prendete questo ” a poco” con le pinze, ecco.

Altra precisazione: alcuni di questi profumi costano meno di 100 euro semplicemente perché vi ho segnalato formati piccoli. Di solito salendo con i millilitri si sale anche di prezzo, ma di solito conviene anche!

I VANIGLIATI

Essential parfums – divine vanille

Van Cleef & Arpels- Orchidee vanille

E coudray – vanille coco

St Barth- Vanille west indies

Prada – infusion vanille

Montale – Vanilla cake

 

QUELLI CHE SANNO DI BUONO/ GLI SKINSCENTS

Non sapevo bene definire questi profumi fino a che non ho scoperto la parola “skinscents”, che credo sia la versione profumo di “MLBB” per i rossetti (my lips but better). Ecco, questi profumi fanno profumare la pelle ma meglio, non sono mai invadenti, sanno semplicemente di buono. Quelli che piacciono a me sono anche leggermente dolci più che tendenti al fresco, accoglienti, da abbraccio

Juliet has a gun – not a perfume

Molton Brown – Milky musk

Parle moi de parfum – milky musk (hanno lo stesso nome ma questo è decisamente più fresco)

Philosophy – fresh cream soft suede

Different company – Pure eve

 

QUELLI CHE SANNO DI PULITO

Fiore di Talco di Helan. Il profumo di pulito meno costoso che ci sia

Philosophy – amazing grace un profumo fresco e pulito

Elizabeth Arden – Green Tea un classicone ad un prezzo minuscolo. Profuma di te verde, di fresco

Baby Powder un talcatino letterale. È un’acqua di colonia, quindi durerà ancora meno di un’eau de toilette

 

I GOURMANDS

Chabaud – latte e cioccolato il nome dice tutto: sa proprio di questo. Adorabile

Margiela – Coffee break (c’è anche la versione 10 ml) un profumo al caffè ma molto dolce

Terra mia di Carthusia, il profumo che sa di babbà! Ma anche di caffè, è super cremoso e invernale

Reminiscence questo profumo sa di mandorlina e ad un prezzo piccolo che più piccolo non si può

thoo – almond armony mandorla come sopra, ma più intensa e meno zuccherosa

thoo – what about pop letteralmente un profumo che profuma di pop corn!

Banana Flambé che profuma esattamente di quello che promette, una banana bruciacchiata

Comptoir sud Pacifique – amour de cacao un altro profumo al cacao dolce

 

GLI ALTRI

Cloud di Ariana Grande, per tutti il dupe di Baccarat Rouge 540

Serge Lutens – Fleurs de citronnier uno dei pochi agrumati che apprezzo

Nuxe il profumo – la versione in olio del celebre olio secco Nuxe

Korres – Cashmere kumqat – eau de toilette dolce ma con note speziate, molto rotondo

Show beauty – decadence – profumo per capelli dolce e vanigliato

Fragonard – fleur d oranger se vi piacciono i fiori d’arancia

Acqua di Parma – mandorlo di Sicilia –  una mandorla amara molto fresca

Hanae Mori fruttato, dolce, sento molto i fiori gialli. Per me quasi stucchevole

Serge Lutens – Chergui un tabacco mielato

Farmacia SS Annunziata – Cara la Meli dice che sa di bambole di celluloide e in effetti ha ragione!

Jo Malone – nectarine blossom & Honey non fatevi ingannare dal nome, non ha niente di mieloso, anzi

Nicolai – Kiss me intense dolce ma anche fruttato, sento la vaniglia ma non solo

Taggato in: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.