La domanda che mi viene posta più di frequente su Instagram è “dove posso trovare un bel completo per la laurea?”. Non so perché tutte vogliano mettersi un tailleur, ma ho fatto una piccola ricerca online per cercare di aiutarvi. Spesso mi viene detto che il budget a disposizione è piuttosto basso, vorrei dirvi quindi che purtroppo un tailleur sotto una certa cifra è introvabile! O meglio si trova, ma sarà interamente in poliestere e sembrerete una triste impiegatuccia perché chiaramente il taglio sarà orribile, e in un tailleur il taglio è la cosa fondamentale (esempio di tailleur orrido: qui).

Che materiali evitare? Come detto, il 100% poliestere, il lino (troppo casual), il cotone (poco elegante). Qualsiasi tessuto puro o misto poliestere (poliestere e lana se è inverno, poliestere e viscosa o lyocell se è estate) andrà bene. Se è inverno, elegantissimo anche il velluto, se è estate ovviamente la seta (occhio solo a non sembrare in pigiama)

Che forme evitare? Io starei lontana anche dalle giacche a scialle (troppo poco strutturate), dai pantaloni culottes, dai completi pigiama. Nessuno vi chiede di laurearvi vestite da sera, ma un look troppo da giorno non è consigliato.

Che colori evitare? Eviterei il total black (non adatto all’occasione), il total white (un po’ vistoso), il denim.

E se non volessi indossare un tailleur? Potete ovviamente indossare degli spezzati: pantaloni palazzo e blazer, gonna midi in seta e blazer, per esempio. Per togliervi ogni problema però (“ho la gonna, cosa metto sopra?”) consiglio un bell’abito midi: nelle mezze stagioni è perfetto perché non dovrete preoccuparvi delle calze, basterà un bel cappotto e siete vestite.

Che scarpe mettere? Non inerpicatevi su tacchi impossibili se non siete abituate a portarli! Si presuppone che per la discussione siate rilassate e a vostro agio, non certo preoccupate per il mal di piedi: una scarpa non troppo alta andrà benissimo, anche qualcosa di piatto -se chic- può tranquillamente essere portato in situazioni eleganti.

mi raccomando pettinatevi, non andate in ciabatte e accorciate i pantaloni se strusciano terra >.<

Ecco alcune proposte per voi:

COMPLETI PRIMAVERILI

Suitsupply : questo brand forse non conosciutissimo di Amsterdam è specializzato in tailleur e ha prezzi estremamente buoni. A Milano lo trovate in Corso Monforte, dove potete usufruire anche del loro servizio di tailoring. Sul sito in questo momento ci sono OTTIMI saldi, attenzione solo ai tagli perché sono un po‘ da Gina

Zara color crema. In misto lyocell, quindi fresco. Non trovo il blazer sul sito ma ci sarà sicuramente

Zara color rosa. Meglio per rettangolo! Il blazer è molto largo e informe

Zara color menta. Il doppiopetto ha il vantaggio di togliervi dall’empasse di “cosa metto sotto?”

Massimo Dutti color menta. La versione casual di quello sopra. Attenzione che i pantaloni non siano corti come sulla modella!

Zara color azzurro spento. Attenzione al blazer, molto lungo

Zara blu scuro leggero

Max&co color fuxia. Per chi non ha paura del colore (e del triacetato)

Marella a fiori blu. Qui ci vuole un po’ di carattere!

Act n1 x Marella con maniche di voile. Super chic e un po’ romantico, ok anche se nero per i dettagli raffinati

Ottodame in lurex chiaro. Molto carini i pantaloni, attenzione alla giacca – un po’ lunga- se siete bassine

Maje gessato grigio in lana

 

BLAZER PRIMAVERILI

Zara azzurro in lino

Zara in viscosa tortora

Zara cammello

Zara oversize lyocell blu

Zara a quadretti leggero

Zara in lino beige

-in lino ripreso in vita nero: 8b yoox

-cotone Cos bianco per clessidre e pere

-cotone nero pepe

-in lino color kaki

 

Taggato in: , , , , ,

11 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Francesca

    01/04/2021 alle 11:26 AM

    Ciao! Ho visto un completo rosa lyocell 100% da Zara, che ne pensi? Grazie mille

    Rispondi
  2. Ambra

    28/02/2021 alle 10:19 PM

    Ciao Giulia, io personalmente mi trovo molto bene come forme con Reiss. Prezzo medio (EUR 300+ di media). Tuttavia, in generale mi sento solo di consigliarlo alle (abbastanza) magre (ma anche con un minimo di forme). Buon misto tessuti (ne ho uno sintetico misto lana e un altro sintetico misto lino, che evita l’effetto troppo informale ma va bene per l’estate). Detto questo, due lauree – due abiti midi eheh. Molto meno pretenzioso, molto più elegante.

    Rispondi
  3. Isa

    23/05/2020 alle 3:00 PM

    vogliamo un articolo anche su outfit che non siano tailleur per laurea!!

    Rispondi
  4. Yvette

    22/10/2019 alle 3:12 PM

    molto carini, io mi sono laureata, tra l’altro in Fashion, con un abitino nero stile vintage con colletto claudine ricamato e ballerine, visto che il tailleur proprio non faceva proprio per me
    queste proposte potrebbero farmi ricredere, ma non saprei in che occasione indossarlo ‍♀️

    Rispondi
  5. Linda

    14/10/2019 alle 3:20 PM

    Grazie Giulia! Ho comprato un completo orchidea e alcuni parenti e amici mi stavano dissuadendo dicendo che è troppo vistoso per la laurea. Dopo aver visto il tuo post mi sento un po’ più incoraggiata, non avevo proprio voglia di vestirmi di blu o nero, quel giorno voglio essere elegante ma non eccessivamente sobria (in tutti i sensi eheh).

    Rispondi
    • rockandfiocc

      14/10/2019 alle 3:52 PM

      concordo con te! poi color orchidea stupendo 🙂 spacca tutto!

      Rispondi
  6. Barbara

    14/10/2019 alle 7:35 AM

    Ho dato un’occhiata a iblues dopo che lo avevi sponsorizzato, tante cose carine ma guardando le composizioni c’è da rabbrividire…che peccato!

    Rispondi
    • rockandfiocc

      14/10/2019 alle 10:07 AM

      purtroppo a quel prezzo è difficile avere capi in pura seta o simile. Il mio completo come dicevo è molto bello!

      Rispondi

Rispondi a Yvette Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *