L’argomento bikini è secondo me il più spinoso in assoluto nella vita di una donna (dal punto di vista dell’abbigliamento, s’intende), subito prima dei jeans perfetti e del reggiseno -non scomodo- perfetto. Scegliere il costume giusto è fondamentale perché al mare, in piscina, al lago siamo esposte con quasi tutte le pudenda al vento e non c’è jeans, stivaletto con tacco e pancera che ci salverà.

tumblr_nqq9xbZWoB1r09f27o1_500

(io nei miei sogni. Se avessi un fisico da modella sceglierei costumi vistosissimi)

 

111ee976d2e1179a5527220a278c57ba

Oppure interi bianchi ben più sexy di qualsiasi bikini

Dopo anni di studi, tentativi e dopo avere conosciuto Rossella Migliaccio, mio faro nella notte oscura dello shopping, vorrei condividere con voi qualche consiglio per noi donne ginoidi, cioè tendenzialmente piatte di seno ma con una parte inferiore del corpo più importante. Mi vogliano scusare tutte le altre bodyshape ma non sono un’esperta e mi sono concentrata sulla mia per ovvie ragioni (cioè che ci devo andare in giro io). Ricordatevi che le spalle non c’entrano con la bodyshape: le misure si prendono dall’ascella in giù!

I COSTUMI PERFETTI PER LE DONNE PERA

SENO PICCOLO: COSA FARE

Amiche, è ora di fare spazio nella vostra vita a volants, ruches, triangolini minuscoli che diano l’illusione che OH, ma non ci sta niente qui dentro, sono troppo grosse! Mi raccomando evitare i costumi visibilmente imbottiti, secondo me terribili e che danno l’effetto opposto (si vede che sono vuoti), i bikini all’americana con troppo tessuto davanti e ovviamente le fasce orizzontali e non imbottite, che SCHIACCIANO inesorabilmente il poco che c’è (concesse quelle con forma a cuore, meglio se rigide). I trucchi sono:

1 : DARE VOLUME

É importante riequilibrare la figura, quindi dare volume alla parte alta, di solito più stretta. Costumi con tanta stoffa, applicazioni, ma anche fantasie allarganti come righe e quadretti sono perfetti.

perfetto questo di Mango

o questi di Oysho

2: RIDURRE AL MINIMO LA STOFFA

Se a voi come me non piacciono i pezzi di sopra con troppa stoffa, che possono risultare ingombranti, puntate su triangolini molto molto striminziti, che non diano l’impressione che il seno navighi dentro qualcosa di troppo grande per contenerlo

tipo questo (perfetto per me che ho le spalle larghe e cerco sempre cose che non si allaccino dietro il collo)

o questo

o questo del marchio OnneSwimwear, che ho appena scoperto

o questo di Hm, che ha anche un pezzo di sotto perfetto

IL COSTUME INTERO: UN TRISTE NO

Ho brutte notizie per voi: se come la maggior parte delle pere avete baricentro basso, quasi tutti i costumi interi tireranno inesorabilmente sul pube. Mi dicono che quelli di Monki fanno eccezione, e anche Petite Bateau. Occhio perché il costume intero non perdona: la sproporzione tra sopra e sotto si vedrà ancora di più e il busto sembrerà ancora più lungo.

un intero Monki che in effetti mi sembra lungo

GAMBE CORTE E BARICENTRO BASSO: COSA FARE

Se siete nella rosa di pere con gambe corte e baricentro basso la parola d’ordine è SGAMBARE, come negli anni ’90. Non abbiate timore di tirare su quei costumi! Anche a me all inizio sembrava una cosa ridicola ma adesso mi ci sono abituata e devo dire che vedo la differenza rispetto a prima. Non esagerate però, su Instagram vedo foto di gente con i laccetti alla gola.

Io ho questo costume Asos  in tessuto tipo nido d’ape e lo amo: contiene senza stringere e la mutanda non si sposta nemmeno se fate tuffi carpiati. La parte sopra è un po’ poco donante per un seno piccolo ma davvero comodissima e morbida

Questo bikini di Topshop ( su Asos) è delizioso: occhio al laccetto sottile che potrebbe “segare” il fianco! Il pezzo di sopra è scollato a sufficienza per dare l’illusione ci sia qualcosa e i quadrettini aiutano ad allargare

un altro nero sempre Asos sgambato al punto giusto

perfetto anche questo modello a V Oysho (esiste similissimo da H&M)

I MUTANDONI, SI O NO?

 

image2xxl

 

Se non avete un bel sedere, questo tipo di mutanda è un grande NO. Sembra tutto più grosso e la vita alta da dietro abbasserà inesorabilmente il vostro -già tendente verso il basso- fondoschiena. Magari ha pure una fantasia come qui sopra, che allarga. In questo caso serve una mutanda che alzi, quindi come per la parte davanti qualcosa di sgambato, il famoso modello alla brasiliana. Se vi sentite a disagio con qualcosa di così revealing, il segreto è trovarlo sì alla brasiliana ma relativamente coprente, non a tanga ecco

Se non avete problemi di sedere piatto, via di mutandona, attenzione solo a sceglierla sgambata, e soprattutto dovete essere in possesso di vitino da vespa, altrimenti vi evidenzierà proprio in un punto no. Questo a fiorellini  di Asos è un buon esempio di mutandona sgambata. Ancora meglio sarebbe trovarla in un tessuto scuro, che restringe otticamente la figura

FIANCO IMPORTANTE: COSA NON FARE

 

asos cross wrap multi strap halter bikini top

 

asos stud embellished strappy cut out bikini pant

Mi dispiace darvi una brutta notizia ma fiocchi, laccetti, stringhe e tutto quello che strizza ed evidenzia il fianco non è l’ideale! Sono come grandi frecce su zone che di solito sono un po’ deboli nelle donne ginoidi.

 

Se poi non riusciste a piacervi nonostante il costume perfetto, dovete sempre, sempre pensare che a nessuno frega niente del vostro corpo perché non dovete fare nessun casting, che ci sarà sempre qualcuno che vi trova bellissima ugualmente e comunque quelle considerate fighe non sono le belle ma quelle che ci credono.

df3762f2c0e3e20d95d44fdf6c23f869

 

Taggato in: , , , , , ,

20 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Stella

    17/06/2020 alle 5:09 PM

    ciao Giulia! scopro questo post solo adesso e avrei bisogno di un’informazione: quanto credi vesta lo slip a nido d’ape di asos? ho visto che è taglia unica e volevo sapere se comunque secondo te riesce a vestire anche taglie più ampie rispetto alla tua o a quelle della modella (considera che sono più o meno una 44, in alcuni casi 46) così magari faccio un tentativo, perchè il tessuto mi piace un sacco! grazie mille in anticipo 🙂

    Rispondi
    • rockandfiocc

      17/06/2020 alle 10:46 PM

      mhh bella domanda. secondo me fino alla 44 ci si arriva!!

      Rispondi
  2. Irene

    23/05/2020 alle 2:11 PM

    Ciao Giulia, grazie per il riassunto! Mi chiedevo invece se avessi dei consigli relativi alla composizione dei tessuti dei costumi: ci sono tessuti migliori o tessuti da evitare? Grazie!

    Rispondi
    • rockandfiocc

      24/05/2020 alle 11:55 PM

      non sono ferrata sull argomento ma io andrei sul tecnico e sintetico, perché reggono e sono adatti all’acqua!

      Rispondi
  3. Alba

    04/04/2020 alle 8:55 AM

    Come mi sarebbe stato utile questo post quando andavo a scuola, quando io, winter cool+ pera da sempre, un po’ più rotondetta di adesso ma comunque con seno non pervenuto, sceglievo costumi in colori tipo rosa antico e giallino pastello, triangolo schiacciante e culotte a palloncino a vita bassa. Potevo trovare un modo per ammazzarmi di più? Io non credo! Tu e Rossella siete una combo meravigliosa ♥️

    Rispondi
    • rockandfiocc

      04/04/2020 alle 10:45 AM

      eh vabe ci siam passate tutte! haha
      non è comunque la fine del mondo 🙂

      Rispondi
  4. Alessandra

    06/06/2016 alle 6:31 PM

    Leggo ora questo post sulla scia di uno dei tuoi ultimi…che dire, per me la scelta del costume è una tragedia da quando avevo 14 anni. Sono bassa (quindi gambe corte) ma ho tette grandi e spalle e fianchi larghi da clessidra. In più ho sempre fatto sport, quindi polpaccioni. Non esistono costumi che mi stiano bene, specialmente per la parte superiore. Tant’è che quando ne trovo uno decente prendo poi la prima mutanda che capita. Che amarezza.

    Rispondi
    • rockandfiocc

      06/06/2016 alle 6:37 PM

      mi spiace 🙁 Dici che è così tragica? Un modello “normale” (mutande semplici normali e reggiseno magari con coppe per contenere) non fa al caso tuo?

      Rispondi
      • Alessandra

        07/06/2016 alle 8:43 AM

        I reggiseni con coppe mi fanno sentire in grande imbarazzo perchè appunto fanno l’effetto reggiseno e mi sento un po’ troppo ehm ossevata. Infatti di solito vado di bikini normali ma con la parte sotto al seno più larga in modo che sorregga un po’. Comunque sempre un trauma, alla fine me ne frego e non ci penso!

        Rispondi
  5. Irene

    19/08/2015 alle 1:36 PM

    Quanti consigli, ce n’è proprio per tutti i gusti… e per tutti, stop. Io ho visto dei bikini carini su Patymua (http://patymua.com) e su Wikini, (http://www.wikini.it/), entrambi brand italiani…

    Rispondi
  6. Veronica

    10/07/2015 alle 10:20 PM

    Che poi Giulia…che problemi ti fai! Sei bella e hai pure un bel fisico asciutto (staresti perciò bene con costumini truzzi e sbarluccicosi). Un saluto dalla tua ex compagna di corso di maglia a ferri! Veronica 😉

    Rispondi
    • rockandfiocc

      12/07/2015 alle 10:45 PM

      Ciao Veronica!!! hahaha che piacere! Grazie sei troppo carina 🙂 (come stai?? scrivimi una mail!)

      Rispondi
  7. Alessandra | www.gucki.it

    09/07/2015 alle 2:22 PM

    Ciao Giulia! Io sono una di quelle che anche non avendo tanto seno me ne sento troppo! Vorrei un semplice triangolo unito però alla base. Sulla mutanda non saprei.. Ma come si fa a comprare on-line? Su Victoria’s Secret qualche costume carino c’è ma senza provare la taglia… Come ti regoli tu?

    Rispondi
    • rockandfiocc

      09/07/2015 alle 2:59 PM

      No in effetti non ho mai comprato un costume online, non mi fido (per me mutande, perché per il reggiseno di sicuro la taglia più piccola è la mia)… per schiacciare ti consiglio quelli tipo a top come quello di River Island che ho postato! Molto comodi, sembrano un top sportivo

      Rispondi
  8. Sissi

    08/07/2015 alle 12:02 PM

    Il grande, enorme, gigantesco a problema dei costumi è che li devo provare. Non c’è scampo. Quindi non li posso comprare online e ciò fa sì che debba rivolgermi ai soliti h&m, Zara e via dicendo. Il punto è che nei sopracitati negozi hanno sempre finito la mia taglia. Consigli di negozi fisici oltre ai soliti? Quest’anno è la disperazione

    Rispondi
    • rockandfiocc

      08/07/2015 alle 12:45 PM

      eh lo so, hai ragione… nessun consiglio da darti se non Oysho! Secondo me hanno una buona vestibilità

      Rispondi
      • Sissi

        08/07/2015 alle 2:11 PM

        Vero, ci farò un giretto. Grazie!

        Rispondi
  9. Manu

    08/07/2015 alle 12:00 PM

    Post utilissimo! Hai dato suggerimenti utilissimi in maniera graziosa,come sempre 🙂
    Un bacio Giulia,continua così!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *