Il 2020 non è stato sicuramente un buon anno per i film: le sale cinematografiche sono chiuse da mesi, i film del 2019 non sono chiaramente mai arrivati fino a noi e chi non è riuscito a vendere i propri film a Netflix, Apple tv o simili rischia di non vederli nemmeno distribuiti. Nel frattempo però vi ho preparato una lista con tutti i film del 2019 da recuperare in qualche modo, e quelli del 2020 che spero prima o poi riusciremo a vedere.

RIFKIN’S FESTIVAL

Sembra un classico Woody Allen il suo nuovo film, e anche se il trailer non sembra un granché CHISSENEFREGA C’É LOUIS GARREL!!!!!!!!!!!!!!!!!!

THE FATHER

Anthony Hopkins e Olivia Colman insieme, due mostri sacri in un solo film! Sembra molto interessante

KAJILLIONAIRE

Miranda July esce con un nuovo film!! Con Evan Rachel Wood e Gina Rodriguez. Proiettato al Sundance, ha già recensioni super positive ed è la storia di una famiglia di truffatori, dove la figlia però comincia a stancarsi del duro lavoro.

 

THE GLORIAS

Stupendo biopic su Gloria Steiner con Julianne Moore e Alicia Vikander!! Sono super eccitata per questo film.

 

THE PUBLIC

Mai sentita la trama di questo film: durante un inverno rigido, un giorno un gruppo di senzatetto di Cincinnati si rifugia nella biblioteca pubblica all’ora di chiusura, rifiutandosi di andarsene e scioccando i bibliotecari che lavorano all’interno.

 

RESPECT

Jennifer Hudson torna con il botto con un film musicale su Aretha Franklin!

BLACKBIRD

Drammone sulla malattia ma leggermente diverso dal solito, questa volta muore la nonna. Cast stellare e soprattutto Susan Sarandon, che amo, nella parte della protagonista. Menzione speciale per l’attore di Dwight in The Office!

AMMONITE

Kate Winslet e Saoirse Ronan sono le protagoniste di questo dramma in costume, che narra della relazione tra la paleontologa Mary Anning e la geologa Charlotte Murchison. Verrà presentato al Festival del cinema di Toronto a Settembre.

 

ON THE ROCKS

Sono letteralmente balzata dalla sedia quando ho sentito che era uscito il trailer del nuovo film di Sofia Coppola, che uscirà in esclusiva per Apple tv in Ottobre! Torna uno dei suoi attori feticcio, Bill Murray, questa volta nella parte del padre degenere, e lo accompagna a Rashida Jones, che interpreta sua figlia. Promette benissimo secondo me.

BABY DONE

Finalmente un film dove la protagonista non ha voglia di rimanere incinta! Si tratta di una pellicola neozelandese che dubito uscirà nelle nostre sale ma che sembra molto divertente. Zoe, una ragazza appena rimasta incinta, si precipita a realizzare la sua to-do list dei sogni prima di diventare madre, mentre il fidanzato cerca di abituarsi all’idea.

 

LOOKS THAT KILL

Wikipedia riassume la trama di questa commedia così: “Il sedicenne Max Richards è costretto a vivere con un viso letalmente attraente tanto che è costretto, per evitare che i cadaveri si accumulino intorno a lui, a fasciare la faccia e indossare sempre occhiali da sole, come il protagonista de L’uomo invisibile. Durante un momento di crisi incontra Alex, una ragazza con il suo bizzarro disturbo, che lo aiuta in una ricerca personale alla scoperta di se stessi, cercando di evitare di uccidere accidentalmente qualcuno”. Forse riconoscerete il protagonista di questo film come l’attore della serie Tredici (Netflix).

 

ALMOST LOVE

Film che sembra molto carino e che tratta di relazioni moderne, viste sotto vari punti di vista (forse un’alternativa al Modern Love prodotto da Amazon Prime?). Credo sia uscito solo su Netflix Usa.

END OF SENTENCE

Amo John Hawkes e ho pianto all inizio alla fine del trailer di questo film, presentato al Festival del Cinema di Edimburgo l’anno scorso. Frank Fogle, un vedovo (Hawkes), si imbarca con riluttanza in un viaggio per onorare l’ultimo desiderio di sua moglie di spargere le sue ceneri in un lago remoto nella sua nativa Irlanda e la promessa di portare con sé il figlio separato, Sean, per il viaggio. Ovviamente il viaggio non sarà tutto rose e fiori.

THE KING OF STATEN ISLAND

Se esce un film di Judd Apatow io lo guardo senza pormi troppe domande, specialmente se è scritto da lui (come sempre) e interpretato da Pete Davidson, Marisa Tomei, Bill Burr e Steve Buscemi. É la storia di un ragazzo (Davidson) che deve rimettere insieme la sua vita dopo che sua madre comincia ad uscire con un uomo che, come il padre defunto, è un pompiere.

ANGELYNE

Credo sia una miniserie non autorizzata basata su un articolo investigativo dell’Hollywood Reporter su Angelyne, la misteriosa icona dei cartelloni di Los Angeles. Sembra super divertente nonché una storia interessante che non conoscevo.

 

SHIRLEY

La pellicola, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo scritto da Susan Scarf Merrell, narra le vicende di Shirley Jackson, scrittrice e giornalista statunitense, interpretata da Elisabeth Moss. Il film è stato presentato al Sundance Film Festival il 25 gennaio 2020 (ricevendo una candidatura per il Gran premio della giuria: U.S. Dramatic), e il suo produttore esecutivo è Martin Scorsese. Direi che come premesse sono sufficienti.

 

YES GOD YES

Film del 2019 ma uscito nel 2020 (con ottime recensioni) con l’attrice di Stranger Things Natalia Dyer come protagonista. La trama è divertente: Alice, è una studentessa sessualmente inesperta ma curiosa che frequenta una severa scuola media cattolica del Midwest, andrà in un ritiro estivo della scuola e farà qualche scoperta.

SWALLOW

Film del 2019 scritto e diretto da Carlo Mirabella-Davis, al suo debutto alla regia, presentato in anteprima mondiale al Tribeca Film Festival nel 2019 e uscito nelle sale in Francia quest’anno. L’ho visto appunto a Parigi e mi è piaciuto tantissimo: è un thriller psicologico che parla di una donna con la strana tendenza ad ingerire qualsiasi cosa trovi. La protagonista è bravissima e la fotografia meravigliosa.

THE ARTIST’S WIFE
The Artist’s Wife è incentrato su Claire (Lena Olin), la moglie del famoso artista Richard Smythson (Bruce Dern) e una volta lei stessa una promettente pittrice, che ora vive all’ombra dell’illustre carriera del marito. Mentre prepara il lavoro per una nuova mostra, a Richard viene diagnosticata la demenza e Claire, che ha ripreso a dipingere, deve decidere se stare con il marito nell’ombra o entrare lei stessa sotto i riflettori. Il film è del 2019 ma verrà distribuito quest’anno.

ESCAPE FROM PRETORIA
Daniel Radcliffe è il protagonista di questo film che narra la storia vera di due prigionieri politici incarcerati per propaganda anti-apartheid, che riescono a scappare di prigione nel 1979 (è raccontata nel libro Jenkin, Inside Out: Escape from Pretoria Prison).

 

NEVER RARELY SOMETIMES ALWAYS

Presentato quest’anno al Sundance e poi a Berlino, parla di una ragazza che prende un bus per New York con la cugina per andare ad abortire. Con in mano solo l’indirizzo della clinica per abortire e nessun posto dove stare, le due ragazze si avventurano in una città sconosciuta per decidere liberamente cosa fare del bambino.

 

QUEEN&SLIM

Speravo tanto che questo film pluripremiato del 2019 uscisse anche da noi ma nulla. La trama segue due afroamericani che scappano dopo aver ucciso un agente di polizia durante una fermata del traffico.

HOPE GAP

Film inglese del 2019 scritto e diretto da William Nicholson,  adattato dal suo spettacolo presentato a Broadway nel 1999: The Retreat from Moscow. Bill Nighy un giorno comunica alla moglie, interpretata da Annette Bening, che il loro matrimonio durato 29 anni è finito. La comunicazione scatena delle conseguenze.

THE LOVEBIRDS

Film stupidissimo con protagonisti due star della commedia americana, Kumail Nanjiani e Issa Rae, acquistato da Netflix Usa. Una coppia di ritorno da una festa investe un ciclista, mettendosi in una situazione intricata dalla quale sarà difficile uscire.

 

THE FRENCH DISPATCH

L’attesissimo nuovo film di Wes Anderson esce l’anno prossimo! Vi dico la verità, il trailer mi sembra un po’ così così ma il cast è letteralmente stellare: Benicio del Toro, Adrien Brody, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Frances McDormand, Timothée Chalamet, Lyna Khoudri, Jeffrey Wright, Mathieu Amalric, Stephen Park, Bill Murray e Owen Wilson. Il film racconta una serie di storie collegate all’ultimo numero di una rivista americana pubblicata in una città francese immaginaria.

DOWNHILL

Remake americano del pluripremiato film “Force Majeure” del 2014 (che vi consiglio), con Will Ferrer e Julia Louis-Dreyfus. La trama è esattamente la stessa del primo film: una valanga colpisce una località montana dove una famiglia sta passando la villeggiatura; la madre istintivamente cerca proteggere i figli mentre il padre altrettanto istintivamente fugge via. Dopo il pericolo scampato le dinamiche familiari non saranno più le stesse.

PROMISING YOUNG WOMAN

Film scritto e diretto da Emerald Fennell, al suo esordio alla regia, con protagonista Carey Mulligan, che è anche produttrice esecutiva. Presentato al Sundance Festival, parla di Cassie, una donna che conduce una vita notturna segreta, dove cerca di guarire i traumi del passato con atti di violenza.

FEEL THE BEAT

É più forte di me, amo qualsiasi film sulla danza, anche se stupido. Una promettente ballerina torna nella sua cittadina d’origine e prepara un gruppo di bambine per una gara di ballo.

 

THE NEST

Presentato al Sundance Film Festival quest’anno, il film è un thriller che vede come protagonista Jude Law nei panni di un marito misterioso. Una famiglia si trasferisce dall’America all’Inghilterra e il teso isolamento della loro nuova casa li influenzerà in modo diverso.

MISBEHAVIOUR

Keira Knightley torna al cinema con un film sul femminismo ambientato negli anni ’70.

 

Taggato in: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *